SAIDISEO

ONLYFORCREATIVE

Quando l'arte e la grafica si sposano per la migliore comunicazione di un brand

A molti dei clienti che già hanno toccato con mano la filosofia #SaidiSEO, sarà immediato comprendere la connessione che esiste tra fare posizionamento, SEO, marketing ed ora anche arte. 

La creatività è il vero motore che muove la comunicazione di un brand e di un prodotto.

Ecco perchè crediamo che l'arte del nuovo millennio debba avere il suo spazio anche nel marketing.

L'obiettivo è offrire alle aziende una squadra di specialisti composta da esperti di comunicazione, web designer, consulenti SEO, fumettisti, grafici digitali e artisti della brand visibility.

Non esiste un solo modo di fare le cose.

Esiste il modo con cui vuoi trasmettere e lanciare il tuo brand online. 

Noi di #SaidiSEO con #ONLYFORCREATIVE sappiamo come farlo.

In questa sezione è possibile vedere e comprendere quelle che sono meramente degli esercizi di stile per la comunicazione di brand famosi.

Nessun artista citato e componente del team di #SaidiSEO è stato commissionato dal cliente in questione e nessun contratto di affissione o campagna marketing vede legato il marchio a cui si è ispirati tramite nessun contratto.

#SaidiSEO dichiara apertamente di aver creato le suddette opere a unico scopo di illustrare le capacità degli artisti coinvolti, utilizzando umilmente il marchio (mai citato espressamente o richiamato dal logo originale) al fine di coinvolgere al meglio l'utente tramite una simulazione sul reale.

Benvenuti quindi nella galleria #ONLYFORCREATIVE. Un portafoglio virtuale che a partire dal suo nome dichiara apertamente che tutte le opere siano da considerare un tributo ai brand che ogni giorno ispirano credibilità e ambizione di grandezza.

Scopri gli esercizi di stile dei nostri artisti e grafici professionisti

scroll

 
 

"ROSSO GHIACCIO"

#Onlyforcreative for MONCLER

Autrice - DALILA TARTAGLIONE

Artist & Graphic Designer

L’accesissimo e altrettanto stridente contrasto tra freddo intenso e caldo cocente è l’elemento che Dalila Tartaglione, artista in ambito digitale, vuole farci vivere con la sua opera “Rosso Ghiaccio”.

 

E’ stupefacente come, attraverso la sua arte grafica, lei riesca a far emergere da uno scenario immacolato, nel quale scende copiosa la neve, che permette a gruppetti di persone di interagire divertendosi con essa, un calore avvolgente.

 

Nonostante il freddo meteorologico, scoppia l’ardore della relazione, che unisce gli uomini nelle diverse attività. Occupazioni che si muovono lente, ma vivissime, nella luce abbagliante emessa dai fiocchi di neve, che ci appaiono come flash ottici, scoppi frizzanti e brillanti al pari dei giochi pirotecnici.

 

Diversamente, pur nel suo sfondo rosseggiante e dolcemente sfumato in calde code, l’immagine dell’uomo centrale nell’opera appare glaciale, estremamente distante da ogni calda passione. La sua freddezza risiede nell’immobilismo e nella staticità della figura, più simile a quella di un modello di ceramica, piuttosto che a un giovane nel fiore degli anni.

 

Dalila vuole forse dirci che la cura e l’antidoto di ogni esternalità dimora nel suo opposto? A guardare la sua opera cosi allegorica ci par proprio di sì.

"LA LETTERA SCARLATTA"

#Onlyforcreative for DISEGUAL

Autrice - IRENE MARIA BONORA

Fumettista e Illustratrice Web

Nella Lettera Scarlatta lo sfondo POP ha la stessa funzione della forma artistica che rappresenta: quello di mostrare la realtà.

 

Medesimo fine dell’opera letteraria che dà titolo a questo pannello digitale, ovvero quello di sottolineare i vizi e le virtù della società puritana, nel confronto con l’istituzione e l’organizzazione statunitense. Una grande lettera è stampata sul backdrop, un carattere composto da un’asta rigida e da una morbida e accogliente rotondità.

 

Un grafismo dai toni freddi, ma addolcito dall’arancione palpitante che porta nel suo cuore. Totalmente appassionata, sensualissima in tutto il suo apparire è invece la figura femminile che avanza in primo piano. La sua sagoma si protende, sembra quasi voler uscire dalla cornice dell’immagine, vuole farsi avanti, con il suo sguardo liquido e fiero insieme.

 

Ma qualcosa la trattiene, le fa piegare l’avambraccio e stringere a sé la rosa, simbolo di una bellezza in esplosione, nel pieno del suo manifestarsi. E’ la naturale ritrosia della virtù nel confronto con il reale. 

 

Ed il volto di giovane donna si copre, per metà, di una luce bianca, della purezza e del candore di una vita gentile.

"BUCO NERO"

#Onlyforcreative for NIKE

Autrice - DALILA TARTAGLIONE

Artist & Graphic Designer

Un buco nero è un corpo celeste con un campo gravitazionale così intenso da non poter lasciare sfuggire la materia aggregata in esso.

 

E’ una regione dello spaziotempo avente una curvatura cosi’ grande che nulla al suo interno può uscire verso l'esterno, per via della velocità della luce, il cui limite è insuperabile.

 

D’altra parte, sembra volerci dire provocatoriamente Dalila Tartaglione, sublime graphic designer, il fatto che nulla possa sfuggire alla forza elettromagnetica di un ‘black hole’, non significa parallelamente che nessuna massa sia in grado di entrarci, calamitata da un’energia attrattiva addirittura più tenace e fulminea di quella della luce.

 

E così, sfidando provocatoriamente il Cielo, l’artista disegna un uomo, un individuo tra i più arditi, un campione dello sport, che lancia la sua pallina fin Lassù, dove la piccola massa materica sarà catturata dall’Infinito e assunta, al pari degli astri, in un tempio sacro, dalla quale nessuna forza, ad oggi conosciuta, potrà farla ricadere sulla nostra Terra.

 

E’ un viaggio a senso unico, quello disegnato da Dalila, un percorso verticale, dall’infinitamente fugace all’Eterno.

"MAKE YOUR CHOICE"

#Onlyforcreative for REDBULL

Autrice - IRENE MARIA BONORA

Fumettista e Illustratrice Web

“Essere o non Essere”, si arrovellava il principe Amleto nella prima scena del terzo atto del dramma shakespeariano. “Il dubbio è l'inizio della conoscenza” gli avrebbe risposto Cartesio, il celebre filosofo e matematico, contemporaneo del noto drammaturgo anglosassone.

 

Nell’opera artistica della splendida fumettista Irene Bonora, “Make Your Choice”, la protagonista dell’immagine invita a seguire l’indicazione del pensatore francese e a intraprendere quindi la strada della conoscenza e consapevolezza di sé, lasciandosi alle spalle ogni perplessità.

 

Lei stessa, intrigante e formosa, quasi danzante come è l’esistenza, non si pone di fronte, perché il suo sguardo è già al futuro, all’infinito, al cosmo, costellato di stelle.

 

Al centro del suo corpo di donna una sfera del colore del sole indica la sua non indifferenza verso i destini umani, al contrario ne sottolinea la partecipazione, nei termini di una passione incandescente. A Amleto, all’uomo comune, ad ognuno di noi, non resta che “fare il proprio gioco”, scegliendo la strada del Bene o la tentazione del suo opposto.

 

Senza illudersi però e superando l’ideale di totalità e purezza, perché in ogni elemento si nasconde anche il suo contrario. 

"WELCOME TO MIAMI"

#Onlyforcreative for ADIDAS

Autrice - DALILA TARTAGLIONE

Artist & Graphic Designer

Un’opera iconica “Welcome to Miami”, nella quale l’artista Dalila Tartaglione condensa tutti gli elementi simbolici che rendono la favolosa capitale immediatamente ed indiscutibilmente riconoscibile.

 

Fanno da sfondo all’immagine sublime, di una poetica moderna e di un realismo mirabili: un manto blu notte costellato da miriadi di piccole e luminosissime stelle e le palme da frutto, che dell’energia di questi astri si nutrono come fosse ossigeno puro.

 

La Terra e il Cielo, il Reale e l’Ideale, che si compenetrano, si fondono in un abbraccio cosi stretto, che le fronde delle piante appaiono come rivestite di quell’aura cosmica, in grado persino di tingerle di argento inox. Ma il simbolismo non finisce qui: in primo piano si staglia un grosso canestro, quello in cui tante sfere sono state schiacciate, durante interminabili, sudatissime sfide, sotto il sole cocente delle umide giornate tropicali o all’ombra dell’amica luna, che rischiara con il suo fulgore.

 

La Luna, quell’astro meraviglioso per la sua capacità evocativa, viene identificata dall’artista con lo stesso pallone da basket. L’immagine della sfera celeste e quella della protagonista di acerrime sfide raggiungono un vero e proprio punto di fusione, nel quale i loro contorni sfumano e si perdono vicendevolmente.

"FRESH UP YOUR LIFE"

#Onlyforcreative for COCA COLA

Autrice - IRENE MARIA BONORA

Fumettista e Illustratrice Web

L’invito all’azione di questo pannello digitale della frizzante fumettista Irene Bonora è immediatamente chiaro: “Dai una rinfrescata alla tua vita”!

 

Corri, danza, muoviti, surfa, imprimi la tua impronta sulla strada che percorri, non lasciarti travolgere dalla passività; solo le luci, le passioni e l’effervescenza del reale possono pervaderti. I protagonisti dell’opera rispecchiano proprio questo: l’energia di una proposta che si radica, frizzando, nel loro essere.

 

Il loro corpi si tingono delle sfumature del blu; l’elemento del quale è composta quasi la totalità del corpo umano si anima in loro, generando cascate di freschezza cangiante.

 

L’esito è il loro divenire liquidi, quindi morbidi, smussati, duttili, come le linee dei loro corpi e dei loro abiti, per potersi adattare ad ogni contesto, appropriandosi dello spazio.

 

La scena che fa da sfondo è, per contrasto, tinta di un rosso caldissimo, rovente, una passione che sarebbe eccessiva, scottante, se non venisse smussata dai fasci di luce più chiara, fino ad essere candida, che provengono dall’alto, come una benedizione. Il contesto, nel suo insieme, risulta, cosi, estremamente lieto, tanto da invogliarci ad immergerci nel vortice di bollicine che crea.

"CARUSO"

#Onlyforcreative for PEPSI

Autrice - DALILA TARTAGLIONE

Artist & Graphic Designer

Un uomo in bianco e nero. Un anziano al quale la vita, quando il sole brillava, ha avvizzito la pelle, ripiegandola in solchi visibili.

 

Un vecchio che di fronte all’esistenza non smette di mettere la faccia, ma serra la bocca, fino a farla scomparire dal suo volto.

 

Un individuo che, alle vulnerabilità, risponde alzando le sue protezioni: i baffi e la barba folta sul viso, un ampio cappello a tesa larga sul capo, grossi occhiali per coprire gli occhi e trasfigurare le immagini riflesse.

 

Ma cosa si imprime ugualmente alla sua vista, il più ardente dei sensi?

 

Un caleidoscopio di colori, freddi talvolta, accesi e caldissimi allo stesso tempo, nel loro punto di fusione.

 

Cromie che diventano immagini o, meglio, lettere, sillabe che si inseguono nel tempo del desiderio di ridestarle. Note di un gusto perso, ma non per questo dimenticato né dimenticabile.

 

L’artista Dalila Tartaglione, nella sua opera Caruso, sembra voler trasmettere proprio questo: l’inarrestabile sete di vita, l’estasi di gusto che ogni individuo prova, o desidera provare, per sé e che non è assoggettabile all’usura del tempo né al suo scorrere fluente.

"SURREALISMO"

#Onlyforcreative for SWATCH

Autrice - IRENE MARIA BONORA

Fumettista e Illustratrice Web

Il notturno che l’ecclettica fumettista Irene Bonora ci regala con la sua opera “Surrealismo” ci rimanda, appunto, all’arte di uno dei massimi esponenti di questa corrente culturale, Salvador Dali’.

 

L’immagine che si apre ai nostri occhi è, infatti, ricca di simboli e di rappresentazioni, che affondano nella vita quotidiana, per essere cristallizzati, con sublime estro e creatività, nella tela digitale dell’artista milanese.

 

Anche per la giovane fumettista, cosi come per il celeberrimo pittore catalano, l’orologio diventa l’emblema di un tempo che non è rigido, ma che si identifica come fluido e senza limiti, fondendosi in un tutt’uno con lo spazio.

 

Lo spazio, nella rappresentazione comune del nero manto stellato, funge da sfondo al quadro di Irene, che si popola di infinite e variegatissime “bolle di tempo”, soffiate dalla cristallina cannuccia di un giovane Chronos, dolcemente accomodato su una grande clessidra ad acqua, elemento dal quale – si dice – sia stato generato lo stesso Dio del Tempo.

 

Se questa tela digitale sapesse parlare, non potrebbe che darle nobile voce la musa Euterpe, l’epica dea della musica, la figlia di Zeus.

"BLUE STEEL IN THE HEAVENS"

#Onlyforcreative for LEVI'S

Autrice - DALILA TARTAGLIONE

Artist & Graphic Designer

Nell’opera dell’artista Dalila Tartaglione “BLUE STEEL IN THE HEAVENS”, il Cielo, elemento ricorrente nella produzione dell’Artista ferrarese, si tinge di nero profondo.

 

L’oscurità più cupa non costituisce tuttavia lo sfondo, perché su questa ha il sopravvento il bagliore della strada, della via che percorre il firmamento, tagliandolo trasversalmente in due semisfere. Le stelle, che costituiscono il percorso celeste, donano una luce bianca all’opera d’arte digitale, un chiarore che predomina, enfatizzato, al centro della scena, dove gli stessi astri si colorano di blu, di un accecante blu denim.

 

Verso questo accento di colore abbagliante si dirige lo sguardo, che viene immediatamente catturato dalla cornice sferica, un disco a due corone concentriche impresso come ‘a caldo’ sul fondale.

 

Dalla forza della sua impronta, marchiata a chiare lettere, anche le stelle sono soggiogate, tanto da dissolvere la loro energia in vapori nebulosi.

 

In alto, sulla destra, un uomo osserva il tripudio, il suo corpo ne è attratto e vuole farlo suo.

Sa che questo spettacolo è a lui perfettamente calzante.

"STUCK IN A MOMENT"

#Onlyforcreative for APPLE

Autrice - IRENE MARIA BONORA

Fumettista e Illustratrice Web

“You've got stuck in a moment, and now you can't get out of it”. Un’inquadratura unica quella incorniciata dalle dita di un giovane uomo che si fermano, immobili, tese, per bloccare il momento perfetto, lo scatto perfetto.

 

Lui non è un professionista delle immagini, uno di quelli che ricorrono a tanti e voluminosissimi  strumenti  per cercare la resa impeccabile; questo giovane l’ideale lo ha nel suo sguardo, nel suo cristallino color savana, nel quale si riflette la luce tutta intorno, in candidi frammenti di pixel.

 

L’immagine che il suo magistrale colpo d’occhio, accompagnato dalla plastica gestualità delle sue mani, sa cogliere viene cosi privata dalle logiche di spazio e tempo, diventa un’icona di bellezza, come colta nel suo peccato originale, dalla quale ‘non si può uscire’.

 

D’altra parte, essa sa sprigionare una forza vivida, un’energia pari a quella che si produce dopo un terribile temporale, quando la luce torna nel cielo e lo illumina di tutta la sua cromia e le sue sfumature, dal rosso al verde.

 

E, così, sembra dirci, per antitesi, “It's just a moment, this time will pass”.

"LETTERE ALLE DONNE VISIBILI"

#Onlyforcreative for YOOX

Autrice - DALILA TARTAGLIONE

Artist & Graphic Designer

L’opera d’arte digitale di Dalila Tartaglione “Lettere alle donne visibili” deve essere letta come insieme di soggetto e cornice: i due elementi, infatti, si definiscono reciprocamente, trovando, l’uno nell’altro, il proprio significato simbolico.

 

Protagonista della scena è il corpo di una donna; di lei potremmo dire che è presumibilmente giovane, alta e longilinea. Indossa un solo capo di abbigliamento, ma questo solo capo basta a ricoprire, quasi totalmente, la sua figura esile e a definirne quell’identità, della quale è priva, sia per le sue forme quasi androgine, sia -soprattutto- per la mancanza di un volto che la rappresenti.

 

A ritrarre, a costituire addirittura le linee della sua personalità sono invece le lettere marchiate sul cuore del suo abito: la Y e la X, come gli assi cartesiani, che, nella matematica, perpendicolari tra loro, formano una griglia nella quale è possibile individuare tutti i punti di un piano o di una superficie. Nella scienza dei numeri, le rette sono orientate, assumo, dunque, una propria direzione nel tempo e nello spazio e si intersecano in un punto, chiamato origine.

 

L’origine sta nella lettera O, che compare, moltiplicandosi, nella cornice, che, proprio grazie a questo elemento, completa e definisce l’immagine, con un omaggio alla personalità femminile forte, a tinte rosa shocking.

"GATTO DEL CHESIRE"

#Onlyforcreative for AMAZON

Autrice - DALILA TARTAGLIONE

Artist & Graphic Designer

“Micio del Cheshire, […] potresti dirmi, per favore, quale strada devo prendere per uscire da qui?”.

 

E’ questa la domanda che pone al gattone dal manto a righe, visionario e sornione, la piccola Alice, durante il suo viaggio nel Paese delle Meraviglie. Nell’opera “Il Gatto del Cheshire”, il medesimo quesito è posto ad un ipotetico e allo stesso tempo ipnotico soggetto virtuale che sovrasta la scena, costituendone il backdrop, dai tanti pacchetti di cartone che si muovono nei primi piani.

 

Ma i molti imballi, perfetti ed ordinati, a differenza della bambina di Lewis Carrol, non hanno smarrito la strada di casa, desiderosi di tornarvi; al contrario affrontano un lungo viaggio – dalla terra, all’infinito … e oltre – per lasciare il luogo nel quale sono stati confezionati e giungere alla destinazione loro assegnata.

 

Conseguita la meta, un ulteriore viaggio li aspetterà, quello nella loro esperienza di uso. Un percorso fluido, snello, veloce e sinuoso, come ci suggerisce la superficie della strada che percorre verticalmente l’opera e che ci rimanda alle grandi highway statunitensi, dove le merci, ma anche le persone e le idee, si muovono rapide e pronte alle evoluzioni e ai cambi di scena.

"LA DOLCE VITA"

#Onlyforcreative for VERSACE

Autrice - DALILA TARTAGLIONE

Artist & Graphic Designer

Nella ‘Dolce Vita’ di Dalila Tartaglione, artista digitale nativa di Ferrara, l’avvenente e sensualissima figura femminile, che ricorda, per il suo inconfondibile charme, la sublime Anita Ekberg, non si bagna nella iconica fontana romana, preferendo agli zampilli di acqua fresca una cascata di polvere di stelle, che piove dall’alto dell’immagine e ricopre il viso ed il corpo della giovane donna.

 

La doccia notturna non infastidisce per nulla la protagonista dell’opera di Dalila Tartaglione, che, al contrario, appare completamente a suo agio nell’immagine, addirittura inebriata, estasiata dalla carezza delle stelle che avvolgono il suo corpo, come un dolce ed intensissimo profumo.

 

La somma piacevolezza della scena e’ incorniciata da un frame impattante sia per le sue note cromatiche, sia per lo stile.

 

Il giallo oro, aristocratico, regale, simbolo di potere ed eleganza suggella in modo netto il confine entro il quale il piacere della donna, nel suo connubio con gli astri celesti, può manifestarsi. Oltre la sua mano non può tendere, né il suo sguardo ambire, il suo io è ancorato ad un potere più fulgido e più grande.

"KULT"

#Onlyforcreative for IKEA

Autrice - DALILA TARTAGLIONE

Artist & Graphic Designer

Un vero e proprio pezzo da pinacoteca è l’opera “Kult” di Dalila Tartaglione, che mette in primo piano una seggiola e una cesta e rimanda, con una didascalia puntuale, annotata sulla stessa tela, alla funzione di uso dei due oggetti. 

 

Definiremmo questo quadro digitale una “natura morta”, se gli oggetti per primi, i loro colori poi e, appunto, il compito che questi manufatti sono deputati ad assolvere non sprigionassero una potentissima vitalità, che invita ad impossessarsene e a utilizzarli vivacemente.

 

Dalla cesta di vimini, infatti, l’artista non fa uscire un velenoso cobra, ma un drappo morbido, cascante, fluttuante, di colore blu cielo, che ricade sulla superficie del pavimento.

 

Sulla medesima pavimentazione potranno poggiarsi, comodamente, i piedi di coloro che desidereranno trovare posto sulla seggiola, per godere la pace del giallo orizzonte, che fa da sfondo all’immagine intera.

 

La naturalità del contesto ed il desiderio di abbandono in un luogo benefico sono enfatizzati dal materiale della seduta: un  caldo e solido legno chiaro che garantisce confort e qualità.

"INTERSTELLAR FUN"

#Onlyforcreative for PAC-MAN

Autrice - DALILA TARTAGLIONE

Artist & Graphic Designer

A chi pensa che l’universo sia un insieme di stelle, pianeti e galassie eteree, incastonate e irragiungibili, l’artista Dalila Tartaglione suggerisce di non sottovalutarne il dinamismo e pone il suo focus sull’interazione tra materia e energia.

 

La giovane graphic designer di Ferrara imbraccia,  a questo scopo, un telescopio potentissimo, capace di zoomare perfettamente una porzione del cosmo, e descrive, a tinte forti e decise, le attività durante il suo spazio-tempo di osservazione. Verdi energie intergalattiche si muovono in un grande circuito, labirintico nel suo svolgersi, ma delimitato da una logica di assi, che si intersecano e costituiscono un perimetro rettangolare, geometrico, finito.

 

Il colore della figura geometrica è di una vampa accecante, rispetto alla profonda oscurità del suo esterno e rimarca, ancor più del perimetro stesso, la distintività della materia in sé rispetto all’energia circostante.

 

Tra astri, asteroidi e nebulose esterne, nel momento dell’osservazione della fetta di Cielo, si muovono, rincorrendosi e scappando, organismi planetari dalla fisionomia famigliare per noi umani: alcuni sembrano somigliare a piccoli fantasmi, altri a gosthbuster pronti ad ingoiarseli. La somma dei loro colori rimanda al verde delle entità materiche che vivono nel labirinto e ci portano a pensare alla ciclicità di un processo “galattico” per la sua complessità e le sue leggi inesorabili, ma divertente, “spassoso” nel suo manifestarsi in modo cosi’ surreale.

Ferdinando Dagostino

Consulente WEB Marketing SEO

Sede Legale e Amministrativa: Via Cenisio, 45 - 20154 Milano

Sede Ufficio: Via IV Novembre, 92 - Bollate (MI)

P.IVA 09215030967

e-mail per informazioni: info@ferdinandodagostino.com; saidiseo@ferdinandodagostino.com

  • White Facebook Icon
  • White LinkedIn Icon

© 2016 by FerdinandoDagostino.com